Spirale Herringbone con perline rocailles

Un’altra tecnica a cui mi sono dedicata è la realizzazione di gioielli con le perline. Quello che vi presento qui è un braccialetto con la tecnica della spirale Herringbone.

Materiale occorrente:Braccialetto - materiale occorrente

  • Filo in nylon per perline da 0,15 mm
  • Ago per perline
  • Perline rocailles di 2 colori
  • Nr. 2 anellini
  • Nr. 2 distanziatori
  • Nr. 2 perline metalliche

Per terminare il lavoro è possibile utilizzare:

  • Filo armonico (oppure)
  • Cavetto d’acciaio ricoperto di nylon, moschettone, nr. 2 schiaccini, nr. 2 coprischiaccini, pinza per schiaccini (schiaccini e coprischiaccini al posto delle perline metalliche)

 

TECNICA PER LA SPIRALE HERRINGBONE

 

 

1 ) Tagliare 30 di cm. di filo di nylon (più lungo rischierebbe di annodarsi continuamente) ed infilarlo su un ago. Infilare 2 perline dello stesso colore (nel mio caso turchesi) e portarle alla fine del filo; Infilare 2 perline dell’altro colore (nel mio caso azzurre) e farle scorrere fino a raggiungere le prime 2.

 

 

 

 

 

2) Ripassare il filo nelle prime 2 perline; il filo deve passare nella stessa direzione in cui si è inserito la prima volta

 

 

 

 

 

3) Ripassare il filo nelle perline chiare in modo da avere i due capi del filo nella stessa direzione. Annodare questi due capi di filo

 

 

 

 

 

4) Fare un altro nodo un paio di cm. più avanti in modo da formare un unico filo con cui lavorare

 

 

 

 

5) Rientrare in una delle due coppie di perline: non importa il colore in quanto il lavoro risulta fissato dal primo nodo effettuato (nel mio caso sono rientrata nelle perline chiare). A seconda del colore da cui si è usciti si infilano altre 2 perline del colore differente e si rientra dal fondo delle perline da cui si è usciti

 

 

 

 

6) Rientrare nelle perline appena inserite nello stesso senso in cui è passato prima il filo, infilare 2 perline chiare e rientrare dal fondo delle perline scure e poi rientrare dal fondo delle perline chiare: procedere in questo modo fino ad ottenere una catena della lunghezza desiderata. È consigliabile creare una catena con file pari di perline, io ad esempio, ne ho creata una di 6 file, 3 di perline chiare e 3 di perline scure alternate.

 

 

 

7) Congiungere i due capi della catena. Se si sta uscendo dalle perline chiare si deve infilare l’ago nelle perline scure dell’altro capo del lavoro, poi di nuovo nelle ultime chiare e di nuovo in quelle scure (effettuare questa procedura almeno 2 volte, o almeno fino a quando il lavoro risulta ben saldo): il risultato da ottenere è quello di un anello. Nel caso si uscisse da perline scure, infilare le perline chiare dall’altro capo del lavoro, poi ancora in quelle scure e di nuovo in quelle chiare, ripetendo più volte per fissare il lavoro.

 

 

 

 

8) Da questo punto in avanti bisogna sempre inserire una coppia di perline, ma di colore diverso. Il procedimento è il seguente: se si esce da una perlina chiara infilare sull’ago una perlina chiara e una scura, se si esce da una perlina scura infilare una perlina scura e una chiara.

 

 

 

 

9) Infilare l’ago nelle nelle prime 2 perline scure più vicine (nel caso si sia usciti dalle perline chiare)

 

 

 

 

 

 

10) Risalire nell’ultima perlina chiara più vicina

 

 

 

 

11) Ripetere i punti 9 e 10 fino alla fine del giro della catena, avendo così file di 3 perline dello stesso colore. L’unica accortezza da prendere, solamente nell’ultimo passaggio del giro (non va più ripetuto), risalire di 2 perline chiare (o scure) invece di una sola.

 

 

 

12) Ripetere i punti 9 e 10 fino alla fine del lavoro.

13) Per chiudere i 3 braccetti di perline che si sono formati scendere in una perlina scura e risalire in una chiara fino a quando il lavoro rimane chiuso e ben saldo; annodare e tagliare il filo.

 

COME REALIZZARE IL BRACCIALETTO

  • Con cavetto d’acciaio

– Infilare il cavetto d’acciaio all’interno del tubicino formatosi una volta terminato il lavoro fino a farlo uscire dall’altro capo

– Infilare un distanziatore e uno schiaccino ad un capo

– Far ripassare il cavetto nello schiaccino formando un piccolo occhiello, ripassare il cavetto nel distanziatore e poi per un pezzettino nella spirale

– Chiudere lo schiaccino con l’apposita pinza e tagliare il filo in eccesso

– Coprire lo schiaccino con un coprischiaccino

– Aprire un anellino ed infilarlo nell’occhiello formatosi del cavetto; chiudere l’anellino

– Ripetere l’operazione dall’altro capo del lavoro

– In uno dei due anelli infilare il moschettone

 

  • Con filo armonico

– Prendere il filo armonico apposito per i bracciali

– Infilare il filo nella spirale fino ad uscire dall’altro capo

– Infilare ai due capi del filo rispettivamente un distanziatore e una perlina metallica

– Tagliare il filo con un tronchesino

– Realizzare due occhielli con la pinza con punta tonda ai due capi della spirale per fermare il lavoro

 

 

Ecco il lavoro terminato!

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>