Torna a Blog

One Stroke Painting

L’innovativa tecnica One Stroke Painting è stata creata dalla statunitense Donna Dewberry per creare meravigliosi effetti pittorici.

Nei primi anni ’70 Donna Dweberry non era altro che una semplice decoratrice della sua casa, non di certo un’artista riconosciuta: infatti amava coordinare tutto nella sua casa, i muri come qualsiasi mobile od oggetto presente nei vari locali. Dopo 30 anni venne riconosciuta in America, Europa e Asia come la dreatrice della tecnica One Stroke Painting.

Nel concreto la One Stoke Painting consiste nell’utilizzare contemporaneamente sullo stesso pennello almeno due colori differenti che produrranno un’effetto sfumato una volta che il pennello venga passato sulla tela, carta, legno, tessuto, vetro o ceramica: questa tecnica, infatti, può essere utilizzata su qualsiasi tipo di supporto.
Utilizzando almeno due colori contemporaneamente si otterrà immediatamente un’effetto sfumato e molto realistico: per questo motivo è una tecnica di pittura adatta anche a chi non ha molta dimestichezza con i pennelli.

 

Materiale occorrente:Pennelli

  • Colori acrilici
  • Medium ritardante per sfumature (non è indispensabile)
  • Pennelli
  • Piatto di plastica
  • Foglio o qualsiasi altro supporto

 

 

Procedimento (esercizi di stile: fiore e foglia base):

Passaggio 1

Mettere su un piattino i due colori (rosa chiaro e rosa scuro) che vogliamo utilizzare e mettere su un angolo del pennello un colore e sull’altro angolo del pennello il secondo colore

 

 

 

 

Passaggio 2Fare una stiscia di colore per rendersi conto della consistenza del colore

 

 

 

 

Passaggio 3Fare un arco

 

 

 

 

Passaggio 4Fare un arco al contrario rispetto a quello fatto in precedenza. Fare un arco dritto e uno al contrario uniti (in questo modo, per esempio, potreste ottenere un bocciolo di una rosa molto semplice)

 

 

 

 

Mettere sul piattino altri due colori (verde chiarPassaggio 5o e verde scuro) ed intingere i due angoli del pennello: uno nel colore chiaro e l’altro nel colore scuro

 

 

 

 

Procedere facendo un movimentoPassaggio 6 ondulatorio senza mai staccare il pennello dal foglio

 

 

 

 

Quando si pensa che la foglia siPassaggio 7a quasi finita, girare il pennello di taglio in modo da rendere il tratto più sottile

 

 

 

 

Prelevare un po’ di colore rosa sull’angolo del pennello dove si è caricato il verde chiaro; ripetere il movimento ondulatorio che abbiamo eseguito in precedenza per la foglia, avendo l’accortezza di eseguirlo al contrario in modo da chiudere il disegno della foglia facendo combaciare i vari colori

 

 

 

 

Con lo stesso pennello, ponendoPassaggio 9lo di taglio, disegnare il peduncolo della foglia

 

 

 

 

Per disegnare il fiore appoggiare il Passaggio 10pennello con i due colori rosa chiaro e rosa scuro sul foglio e fare una “striscia” inserendo da 2 a 4 onde al massimo

 

 

 

 

Per comodità è possibile ruotare il foglio e disePassaggio 11gnare gli altri petali del fiore, ricordandosi di non staccare mai il pennello dal foglio

 

 

 

 

Procedere allo stesso modo anche per i petPassaggio 12ali interni (non bisogna preoccuparsi se i colori si sovrappongono quando il colore è ancora umido: si creeranno ulteriori sfumature)

 

 

 

 

Passaggio 13

Ed ecco il fiore terminato!

 

 

 

 

Intingere un pennello piatto nei colori giPassaggio 14allo e bianco e picchiettare al centro del fiore

 

 

 

 

 

Fonte delle foto: Vagan Arts

Condividi questo post

Comments (2)

  • Marta

    Ciao! Complimenti per il tutorial!!
    Mi sto avvicinando a questa tecnica di cui conosco davvero poco..Volevo sapere una cosa: ma i colori acrilici che usi sono quelli specifici per la Folk Art o vanno bene di qualsiasi tipo? Perchè io sto provando con quelli della Stamperia ma sono troppo densi..il pennello non scorre.. o forse il problema sono io?! O_o
    Magari è il tipo di carta che uso..mah!
    Grazie per il tuo aiuto! :)

    8 Ottobre 2013 a 18:55
  • Clara

    Ciao! Innanzitutto grazie!!
    Di sicuro i migliori acrilici da utilizzare, secondo me, sono quelli della Folk Art. Io ho utilizzato anche quelli della Easy, ma ho dovuto diluirli molto per far scorrere bene il pennello. Da poco mi sono avvicinata anche all’utilizzo dei colori ad olio anche per la tecnica del One Stroke e mi sono trovata benissimo perchè si miscelano perfettamente… l’unica “pecca” è il lungo tempo di essicazione.
    Per la carta, io ho sempre utilizzato del cartoncino abbastanza lucido: il pennello scorre molto meglio rispetto al normale foglio di carta.

    17 Novembre 2013 a 12:58

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna a Blog

Ricevi uno sconto di Benvenuto

×