Torna a Blog
Cappellino berretto da baseball 100% cotone - bianco personalizzato

Come lavare un berretto da baseball: 3 modi semplici

Tutti abbiamo avuto o abbiamo in casa almeno un cappellino in stile berretto da baseball… Magari tu* figli* va al campus in estate e, stando sotto al sole tutto il giorno, è bene che si protegga la testa proprio con un berretto!

E immagino che ti stia chiedendo: come posso lavarlo senza rovinarlo? Posso provare a darti qualche consiglio: sarebbe un peccato rischiare di doverlo buttare se si dovesse danneggiare, magari ci capita proprio su quel berretto da collezione a cui tenevamo moltissimo!

Perchè lavare un berretto?

Un cappello da baseball è un accessorio molto versatile che può essere usato in molti modi: per proteggersi dal sole, “nascondere” i capelli in disordine, allontanare il sudore, … e, proprio con quest’ultimo utilizzo, sarà necessario pulirlo per evitare cattivi odori e per far sì che il berretto duri più a lungo.

Come fare!

Ci sono 3 modi semplici … e curiosi… per lavare il tuo cappello da baseball

  1. mano, il metodo migliore
  2. in lavatrice
  3. in lavastoviglie

fortunatamente sono abbastanza facili da pulire, devi solo far attenzione alla visiera: alcuni cappellini potrebbero avere la visiera in cartone e quindi è raccomandabile non immergerlo in acqua: rimuovi le macchie con un panno umido, strofinando leggermente.

Altri, invece, hanno la visiera in plastica, quindi si possono lavare con qualsiasi metodo: per sicurezza, controlla sempre l’etichetta per essere cert* che non ci siano indicazioni specifiche (come ad esempio per i berretti in pelle o in pelle scamosciata).

Se il tuo cappellino da baseball è in tessuto e ha la visiera in plastica, allora puoi tranquillamente seguire uno di questi 3 metodi. 

Per tenerlo in forma usa sempre un asciugamano bianco: quelli colorati potrebbero disperdere i colori che andranno irrimediabilmente a trasferirsi sul tessuto del berretto, rovinandolo in modo definitivo.

Lavalo a mano

Forse il lavaggio a mano rimane sempre il metodo migliore, anche se più lungo, per avere una maggior sicurezza riguardo al mantenimento a lungo andare della forma e dei colori.
  • riempi una bacinella con dell’acqua fredda e aggiungi un pochino di detergente senza candeggina, mi raccomando!
  • bagna il berretto immergendolo, poi tiralo fuori per togliere le macchie. Se la visiera è in cartone lasciala fuori dalla bacinella.
  • strofina le macchie con uno spazzolino da denti e un detergente: potrebbero essere necessari diversi tipi di detergenti in base al tipo di macchia da trattare
  • una volta rimosse tutte le macchie, immergilo nuovamente nell’acqua e lascialo così per qualche ora. Dopo un po’ che è in ammollo, controlla per vedere se è necessario ripetere il trattamento di rimozione delle macchie con lo spazzolino da denti
  • sciacqualo con acqua calda
  • tampona il cappellino per togliere l’acqua in eccesso, ma attent* a non premere troppo per evitare che il berretto si deformi
  • appallottola un asciugamano e mettilo all’interno del cappello per mantenere la forma
  • lascialo asciugare all’aria dove possa sgocciolare
01 - come lavare un berretto da baseball - lavaggio a mano
02 - come lavare un berretto da baseball - lavaggio in lavatrice

Lavalo in lavatrice

Se hai poco tempo o non vuoi aspettare i lunghi tempi di asciugatura del lavaggio a mano, allora puoi optare per il lavaggio in lavatrice.

  • metti il berretto in una federa o in un sacchetto in rete per proteggerlo durante il lavaggio
  • imposta un programma delicato con lavaggio con acqua fredda
  • utilizza un detergente senza candeggina
  • limita il numero di capi da lavare contemporaneamente nella lavatrice
  • lascialo asciugare all’aria, non in asciugatrice perchè può raggiungere temperature troppo alte che potrebbero andare a deformare o rovinare il cappellino da baseball. Utilizza un asciugamano appallottolato da mettere all’interno del berretto per mantenere la sua forma.

Lavalo in lavastoviglie

Ebbene sì, puoi lavare il berretto anche in lavastoviglie! Magari puoi usare questo metodo quando devi lavare più cappellini in una volta sola

  • metti in lavastoviglie nel cestello superiore  solo i cappellini , non mettere anche altre stoviglie
  • metti un programma di lavaggio delicato con acqua fredda o tiepida
  • se possibile, evita un programma con l’autoasciugatura.
  • lasciali asciugare all’aria una volta terminato il lavaggio 
03 - come lavare un berretto da baseball - lavaggio in lavastoviglie

Se vuoi stare più tranquill* perchè hai timore che il berretto si deformi, puoi optare per l’acquisto di un telaietto specifico per proteggere cappello e visiera durante il lavaggio.

Cosa faccio se la fascia interna rimane sporca?

Se hai già lavato il berretto ma la fascia interna che appoggia sulla fronte sembra essere ancora sporca (il sudore o la crema solare sono difficili da eliminare) prendi del bicarbonato di sodio o qualche goccia di ammoniaca e sciogli in acqua. Con uno spazzolino da denti vai poi a passare bene la fascia interna, poi lascia di nuovo asciugare all’aria.

Come ridare la forma ad un berretto?

Stavi facendo una passeggiata e il tuo cappellino è finito per sbaglio in acqua, non te la sentivi di rimetterlo in testa bagnato e purtroppo si è asciugato perdendo la sua forma? Una possibile soluzione potrebbe essere il vapore: può distendere le fibre del tessuto così da rimodellarle e ridar loro una forma .

Prendi il tuo berretto e imbottiscilo con un asciugamano arrotolato, usa poi il vapore del ferro da stiro o quello di una pentola piena d’acqua che avrai messo a bollire: il vapore andrà ad ammorbidire le fibre del cappellino da baseball senza inzupparlo e, con le mani, vai a rimodellare tutte le parti che ne hanno bisogno per farlo tornare della sua forma iniziale

Lo posso mettere al sole per fare più in fretta?

Io te lo sconsiglio, come ti sconsiglio di metterlo in asciugatrice! È vero, i tempi di asciugatura, così, sarebbero decisamente più brevi ma il tessuto andrebbe a rovinarsi in maniera irrimediabile: il calore e le alte temperature fanno restringere il tessuto e la visiera si storterebbe.

Piuttosto, per accorciare un pochino i tempi di asciugatura, potresti tamponare più volte il berretto con una spugnetta o con un asciugamano  bianco asciutto così da togliere l’eccesso d’acqua.

Follow me!

Se il tutorial ti è piaciuto o pensi ti potrà essere utile, fammelo sapere nei commenti e, se ti va, segui @unfiloavanti anche sui social (Facebook, Instagram, TikTok e Youtube).

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna a Blog
Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello:

SCONTO 10% SU TUTTO

usa il codice
SUN24

le spedizioni riprenderanno regolarmente il 13 agosto

Giorni
Ore
Minuti
Secondi
l'offerta è terminata, mi dispiace. Iscriviti alla newsletter per conoscere in anteprima le prossime offerte e promozioni

Ricevi uno sconto di Benvenuto

×